Da Asilo Infantile a Scuola Paritaria

La nostra comunità parrocchiale è sempre stata molto attenta a promuovere l’attenzione educativa dei piccoli e per essa ha “investito”, e investe molto, sia sul piano delle risorse umane, sia su quello economico, qualificando l’aspetto didattico.

Il primo Asilo Infantile, guidato dalle suore “Figlie della Chiesa”, è stato aperto nel 1941, durante la seconda guerra mondiale, allo scopo di accogliere i bambini che non potevano essere opportunamente seguiti perché, essendo i padri al fronte, le madri erano occupate in tutti i lavori che campi e stalle richiedevano.

L’asilo e l’abitazione delle suore hanno trovato spazio nei locali dell’ex scuola di Trivignano (il palazzetto, ora adibito ad abitazioni, posto sulla sinistra guardando la chiesa) la struttura fu intitolata alla Madonna di Fatima ed è rimasta attiva sino al 1946 quando le Figlie della Chiesa lasciarono il nostro paese.

Nel 1951, l’esperienza è ripartita con le Suore della Provvidenza, in un nuovo edificio, l’attuale villa Cadamosto, acquistato da don Angelo Carretta l’anno precedente e opportunamente adeguato. Per oltre 25 anni la vecchia villa veneziana accolse generazioni di bambini. Col passare degli anni, l’aumento della popolazione e il mutare delle esigenze hanno fatto emergere la necessità di disporre di una struttura più consona e adeguata alle forme di accoglienza e di insegnamento che i tempi richiedevano. Su questo obiettivo instancabilmente, e per lunghi anni, ha lavorato don Armando Battistich, ma solo nel 1978 si è potuta inaugurare l’attuale scuola dell’infanzia “Regina della Pace”; la prima pietra era stata posta due anni prima dal patriarca Albino Luciano, futuro papa Giovanni Paolo I.

Gli anni ottanta/novanta sono stati segnati dalla partenza delle suore, con la conseguente assegnazione a personale laico di tutta la gestione della scuola e … dal progressivo calo demografico.

Con l’arrivo di don Sandro Vigani, si è aperto il periodo dell’adeguamento della struttura ai nuovi standard di sicurezza previsti dalla legge, e si data risposta alla pressante domanda di accoglienza per i bambini sotto i tre anni.

E’ stato così che nel 2000 la nostra scuola ha ottenuto la parità scolastica e nel 2001 l’autorizzazione all’apertura del Nido Integrato “Pesciolino rosso”.

(da “Trivignano: una parrocchia un paese” – Gastone Fusaro 2009)